Carnevale Montoriese - Montorio
A Montorio il Carnevale rappresenta un evento con una tradizione radicata e una grandissima partecipazione popolare,

L’aspetto originale è che viene celebrato per ben due volte. Difatti oltre a quello canonico del martedì grasso, si festeggia un altro Carnevale, il giorno delle Ceneri.

Si tratta del Carnevale morto, una vera e propria parodia del rito funebre decisamente sopra le righe, un’antica tradizione, nata sul finire degli anni ’20 per iniziativa di alcuni giovani insofferenti al regime. Parliamo di un caratteristico rito, unico nella sua tipicità, che ripropone in chiave parodistica le esequie del Carnevale, al quale i montoriesi rendono onore con spirito burlesco, inscenando un canovaccio di satira paesana con le maschere vestite a lutto.

I partecipanti, nell’occasione, danno libero sfogo a tutta la vena comica popolare facendo della satira bonaria, condita da scenette improvvisate su costumi locali e fatti accaduti durante l’anno, che hanno coinvolto l’intera comunità montoriese. Nei panni del morto un personaggio “di spirito”, che ne darà un’interpretazione umoristica e fuori dagli schemi. La banda cittadina accompagna il feretro, alternando marce funebri a brani di irriverente allegria.

Il corteo funebre si sviluppa per le vie del centro storico, dietro il feretro di Carnevale, e le esequie solenni in piazza Orsini.

Il tutto si conclude in via dei Mulini dove il Carnevale, rappresentato da un fantoccio, viene buttato nel fiume Vomano nei pressi della Madonna del Ponte; seguirono i festeggiamenti con vin brulè e castagnole offerti dall’organizzazione.

Il programma della manifestazione prevede normalmente tre distinti appuntamenti: la domenica c’è la sfilata dei carri allegorici per le vie del centro storico, martedì il Carnevale dei bambini e mercoledì la processione del Carnevale Morto.


http://prolocomontorioalvomano.blogspot.it